Statuti di Lepontia Friburgensis

Articolo 1
Costituzione

1. Con il nome di Lepontia Friburgensis è costituita un’associazione secondo gli articoli 60 ss. del Codice Civile Svizzero.
2. Lepontia Friburgensis è una sezione della Società degli Studenti Svizzeri in seguito SSS e pertanto rimangono applicabili gli statuti della SSS.
3. Lepontia Friburgensis è una sezione universitaria di Lepontia Cantonale visti gli articoli 5-7 degli statuti di Lepontia Cantonale.
4. Lepontia Friburgensis non appartiene ad alcun gruppo partitico.                                                                                                                                                                                                                            5. La LIDO (Laureandi Illustri d'Oltralpe) è un’associazione che include tutte le associazioni ticinesi d’oltralpe, per cui anche Lepontia Friburgensis. I soci di Lepontia Friburgensis sono automaticamente soci LIDO. 

Articolo 2
Scopo

Scopo di Lepontia Friburgensis è di consolidare la virtù, la scienza, l’amicizia contribuendo alla formazione dello Stato e della società secondo i principi della Chiesa cattolica. Lepontia Friburgensis promuove i contatti tra gli studenti e le altre sezioni della SSS, nonché con le altre associazioni di studenti italofoni presso le università svizzere. Si discutono, esaminano e approfondiscono tematiche riguardanti il mondo universitario ed i problemi ad esso connessi. Lepontia Friburgensis favorisce la conoscenza fra i propri membri, organizzando o patrocinando eventi di carattere culturale e ricreativo.

Articolo 3
Sede

Il domicilio dell’associazione è Friburgo.

Articolo 4
Membri

1. Lepontia Friburgensis si compone di studenti italofoni dell’università di Friburgo che ne condividono lo scopo e che hanno versato la quota sociale.
2. Gli ex-studenti già membri di Lepontia Friburgensis possono rinnovare la loro adesione versando la quota sociale e godono degli stessi diritti degli studenti membri.
3. I membri di Lepontia Friburgensis sono automaticamente membri di Lepontia Cantonale.
4. Si acquisisce la qualità di membro a partire dal pagamento della quota sociale per la durata dell’anno accademico in corso.

Articolo 5
Amici di Lepontia Friburgensis

1. E previsto lo statuto di “Amico di Lepontia Friburgensis” per gli studenti non italofoni.
2. Gli studenti non italofoni possono aderire a questo statuto versando una quota della medesima entità rispetto a quella sociale.

Articolo 6
Quota sociale

1. Il Comitato fissa all’inizio dell’anno accademico la quota sociale, che non può essere inferiore a franchi 10.-
2. Per una quota sociale superiore a franchi 20 è necessaria l’approvazione preventiva dell’Assemblea Generale. Un membro smette di far parte di Lepontia Friburgensis in caso di mancato pagamento della quota sociale.

Articolo 7
Dimissioni

Il membro ha facoltà di dimettersi in qualsiasi momento. La dimissione deve essere comunicata al Comitato. In ogni caso è escluso il rimborso della quota sociale.

Articolo 8
Espulsione

1. Il Comitato ha la facoltà di proporre all’AGO l’espulsione di un membro nei seguenti casi:
a. qualora il membro non rispettasse per le sue opinioni e la sua attività gli art. 1 e 2 degli statuti di Lepontia Friburgensis;
b. qualora il membro non si conformasse alle decisioni e alle disposizioni del Comitato di Lepontia Friburgensis;
c. qualora il membro non si conformasse all’art. 4 degli statuti di Lepontia Friburgensis.
2. Il Comitato deve comunicare per iscritto le sue intenzioni al membro tramite preavviso di espulsione, prima della sua decisione di proposta di espulsione, in seguito decisione. Il membro ha il diritto di essere sentito per iscritto entro 5 giorni dalla notifica del preavviso. Trascorso questo termine il Comitato notifica per iscritto la decisione, che diventa effettiva.
3. L’Assemblea Generale Ordinaria esamina la proposta di espulsione, ascoltando le posizioni del membro e del Comitato. La proposta è accolta a maggioranza assoluta dei membri presenti. Sono riservate le disposizioni dell’art. 11 e dell’art. 14.5.
4. Il voto dell’AGO sulla proposta di espulsione è segreto. 
5. La decisione dell’Assemblea è definitiva.

Articolo 9
Organi

Gli organi di Lepontia Friburgensis sono:
a. l’Assemblea Generale;
b. il Comitato;
c. i Revisori.

Articolo 10
Assemblea Generale

L’Assemblea Generale è l’organo supremo cui vengono delegate le competenze non espressamente assegnate al Comitato.

Articolo 11
Compiti

I compiti dell’Assemblea Generale sono:
a. approvare le modifiche statutarie proposte dal Comitato;
b. eleggere il Comitato e il Presidente per l’anno accademico;
c. nominare due revisori dei conti per l’anno accademico;
d. eleggere il Presidente del giorno per l’Assemblea Generale Ordinaria su proposta del Comitato;
e. approvare la relazione annuale sulle attività proposte dal Comitato;
f. approvare il consuntivo, sentito il rapporto dei revisori;
g. approvare preventivamente una quota sociale superiore a franchi 20 con rif. all’art. 5.2;
h. decidere sulle proposte di espulsione del Comitato con rif. all’art. 8.3.

Articolo 12
Riunione

L’Assemblea Generale si riunisce:
a. ordinariamente nelle tre settimane susseguenti la ripresa dei corsi del semestre primaverile.
b. straordinariamente quando un quinto dei membri lo richieda sottoforma scritta ed indicandone i motivi oppure quando il Comitato lo ritenga opportuno.

Articolo 13
Convocazione

1. L’Assemblea Generale, in seguito Assemblea, è convocata dal Presidente almeno 15 giorni prima della data fissata mediante comunicazione personale.
2. I membri hanno il diritto di indirizzare per iscritto al Comitato degli argomenti supplementari per completare l’ordine del giorno entro 10 giorni dalla data dell’Assemblea. Tali argomenti non possono superare il numero di uno per membro. L’Assemblea deve votare l’entrata in materia su ciascuno di questi argomenti.
3. L’eventuale ordine del giorno completato viene affisso dal Comitato all’albo dell’Associazione almeno 5 giorni prima dalla data dell’Assemblea.

Articolo 14
Deliberazione

1. L’Assemblea delibera a maggioranza semplice, salvo le eccezioni contenute nei presenti statuti. Le votazioni avvengono per alzata di mano. In caso di parità la votazione verrà rifatta. Se anche nella seconda votazione il risultato è pari, allora il voto del Presidente viene contato doppio. 
2. Non è accettato il voto per procura.
3. Un membro è escluso dal diritto di voto durante le deliberazioni dell’Assemblea quando sussiste un suo interesse privato o una controversia giuridica tra lo stesso e Lepontia Friburgensis.

Articolo 15
Comitato

1. Il Comitato è composto da un minimo di 5 membri ad un massimo di 14 . 
2. Esso è composto da almeno un Presidente, un Vice-presidente, un Segretario e un Cassiere e rimane in carica un anno.

Articolo 16
Compiti

I compiti del Comitato sono:
a. dirigere l’attività di Lepontia Friburgensis e gestirne le risorse finanziarie; 
b. designare al suo interno il Vice-presidente, il Segretario e il Cassiere;
c. proporre all’Assemblea Generale il candidato alla Presidenza;
d. elaborare il programma delle attività e organizzare le manifestazioni; 
e. elaborare la relazione annuale sulle attività svolte;
f. elaborare il consuntivo;
g. proporre eventuali modifiche statutarie;
h. proporre il Presidente del giorno per l’Assemblea Generale Ordinaria e Straordinaria, gli Scrutatori e i Revisori dei conti;
i. fissare la quota sociale quando questa è maggiore a franchi 10 e inferiore a franchi 20.

Articolo 17
Convocazione

Il Comitato è convocato dal Presidente, di sua iniziativa o su richiesta di: 
a. almeno 1 dei suoi membri se i membri del Comitato sono 4;
b. almeno 2 suoi membri se i membri del Comitato sono più di 4 e meno di 6;
c. almeno 3 suoi membri se i membri del Comitato sono più di 6.

Articolo 18
Compiti del Presidente

I compiti del Presidente sono:
a. coordinare le attività del Comitato;
b. curare con il Segretario la parte amministrativa;
c. rappresentare Lepontia Friburgensis di fronte a terzi;
d. convocare l’Assemblea Generale Ordinaria;
e. convocare e presiedere l’Assemblea Generale Straordinaria;
f. presentare all’Assemblea Generale Ordinaria la relazione annuale sulle attività svolte;
g. curare i rapporti con Lepontia Cantonale e Lepontia Honoraria.

Articolo 19
Compiti del Vice-presidente

I compiti del Vice-presidente sono:
a. fare le veci del Presidente in caso di impossibilità di questi;
b. curare i contatti con le altre associazioni di studenti italofoni presso le università svizzere e le altre associazioni della SSS.

Articolo 20
Compiti del Segretario

I compiti del Segretario sono:
a. occuparsi della corrispondenza; 
b. stilare i verbali delle Assemblee
c. verbalizzare le decisioni del Comitato;
d. aggiornare l’indirizzario dell’Associazione;
e. svolgere in collaborazione con il Presidente la parte amministrativa.

Articolo 21
Compiti del Cassiere

I compiti del Cassiere sono:
a. tenere la contabilità dell’Associazione;
a. b.convocare i Revisori almeno 10 giorni prima dell’Assemblea Generale Ordinaria, presentando loro la contabilità ed un rapporto scritto sul periodo contabile;
b. presentare all’Assemblea Generale Ordinaria il consuntivo elaborato dal Comitato.

Articolo 22
Altri membri del Comitato

I membri del Comitato non aventi una funzione istituzionale coadiuvano nello svolgimento delle attività.

Articolo 23
Candidature

a. Le candidature devono pervenire al comitato in carica al più tardi 15 giorni prima dell’Assemblea Generale Ordinaria; Ogni membro di comitato uscente è invitato a presentare un candidato sostituto.
b. Possono venire eletti nel Comitato solo candidati presenti all’Assemblea Generale Ordinaria;
c. La carica di membro del Comitato è incompatibile con quella dei revisori dei conti.

Articolo 24
Elezione del Comitato

L’elezione del Comitato avviene in modo differente secondo il numero dei candidati.
a. Nel caso in cui le candidature non superano il numero di 7, l’elezione avviene nel modo seguente: - l’Assemblea Generale Ordinaria (in seguito AGO) vota i candidati in blocco; il voto segreto non è possibile; - se il gruppo di candidati ottiene la maggioranza assoluta dei presenti, esso è eletto in qualità di nuovo Comitato; - se il gruppo di candidati non ottiene la maggioranza assoluta dei presenti si 1procede alla votazione dei singoli candidati i quali, per essere eletti, devono ottenere la maggioranza assoluta; il voto segreto non è possibile. 
b. Ad elezione avvenuta il Comitato esprime, dopo concertazione, all’unanimità la candidatura del suo Presidente. Questa deve essere confermata dall’AGO mediante votazione.
c. Il Presidente è eletto se ottiene la maggioranza assoluta dei presenti.
d. Se il candidato alla presidenza non ottiene la maggioranza necessaria, il Comitato deve, dopo concertazione proporre una seconda candidatura, che non esclude la ripresentazione del primo candidato. La seconda candidatura deve essere votata dall’AGO, che la ratifica con la maggioranza di un terzo dei presenti.
e. Se il candidato alla presidenza non viene eletto, il Comitato può rifiutare in blocco la nomina. Si procederà quindi alla convocazione di una nuova AGO entro 15 giorni con all’ordine del giorno l’elezione di un nuovo Comitato. Nel caso in cui il Comitato decida comunque di accettare la nomina, l’AGO deve, mediante voto segreto, fornire una preferenza tra i membri già eletti del Comitato. A questo punto il Comitato ha la possibilità di accettare tale proposta oppure di rinunciare alla nomina.

Articolo 25
Dimissioni del Comitato

Ogni membro del Comitato ha la possibilità di dimettersi con un preavviso di 2 mesi in sede di riunione salvo le eccezioni di seguito elencate: a. il Presidente, il Vice-presidente, il Segretario, il Cassiere possono dimettersi unicamente qualora il Comitato sia composto da almeno 5 persone; altrimenti devono restare in carica fino alla prossima AGO; sono riservati motivi di salute o scolastici. b. gli altri membri del Comitato possono dimettersi senza problemi

Articolo 26
Revisori

I revisori dei conti sono nominati dall’AGO e restano in carica un anno; la loro carica è incompatibile con quella di membro del Comitato. L’Assemblea Straordinaria è abilitata a proporre la sostituzione dei revisori con la proposizione di due nuovi, in carica fino al termine del mandato dei primi la cui carica è stata revocata.

Articolo 27
Compiti dei Revisori

I compiti dei Revisori sono: sorvegliare e approvare la gestione dei mezzi finanziari dell’associazione.

Articolo 28
Mezzi finanziari
I mezzi finanziari di Lepontia Friburgensis sono costituiti dalle entrate correnti e dal capitale societario.

Articolo 29
Entrate correnti

Per entrate correnti si intende:
a. tasse sociali;
b. ricavato delle manifestazioni promosse; 
c. eventuali sussidi e donazioni.

Articolo 30
Capitale societario

Il capitale societario ammonta a un minimo di franchi 5’000.

Articolo 31
Gestione finanziaria

La gestione finanziaria è compito del comitato. L’utilizzo dei mezzi finanziari è così regolato:
a. essi vanno depositati in un conto bancario o in un conto corrente postale intestati a Lepontia Friburgensis.
b. il conto è amministrato unicamente dal comitato. Tale amministrazione è sottoposta al controllo e all’approvazione dei revisori.

Articolo 32
Revisione degli statuti

1. Il Comitato ha la facoltà di proporre un progetto di revisione parziale o totale degli statuti.
2. Ogni socio ha la facoltà di proporre all’AGO (cfr. art. 13.2) una modifica statutaria parziale. Tale proposta deve specificare gli articoli messi in discussione. L’AGO decide l’opportunità - con una maggioranza assoluta dei presenti- di delegare al Comitato la stesura del progetto di modifica statutaria.
3. L’approvazione delle modifiche statutarie presentate dal Comitato (cfr. art. 11a e 16g) richiede il consenso dei 2/3 dei soci presenti all’AGO.
4. Le proposte di modifiche statutarie presentate dal Comitato devono pervenire ad ogni socio almeno 15 giorni prima dell’AGO.
5. Ogni socio ha diritto di proporre degli emendamenti alle modifiche statutarie proposte dal Comitato. Questi devono pervenire al Comitato per iscritto 10 giorni prima dell’AGO. Il Comitato si preoccupa di farli pervenire ad ogni socio almeno 3 giorni prima dell’AGO.
6. La votazione tra la proposta del Comitato e gli emendamenti avviene per maggioranza assoluta. Nel caso in cui nessuna proposta riceva la maggioranza assoluta, vengono messe in votazione le due proposte che hanno ottenuto il maggior consenso. Nella seconda votazione non v’è diritto d’astensione.
7. Il Comitato può ritirare le proposte di modifiche statutarie qualora ritenga che gli emendamenti snaturino il progetto di revisione.

Articolo 33
Scioglimento dell’Associazione

1. Lo scioglimento di Lepontia Friburgensis può essere deciso solo da un’Assemblea Straordinaria cui devono presenziare almeno i 2/3 dei soci iscritti.
2. Lo scioglimento è deciso con il consenso dei 2/3 dei presenti.
3. In caso di scioglimento, gli attivi saranno riuniti in un unico conto denominato "conto scioglimento" intestato a Lepontia Cantonale, la quale li terrà a disposizione per l’eventuale rifondazione di Lepontia Friburgensis.

Articolo 34
Per tutto quanto non stabilito nei presenti statuti fanno stato: - gli articoli 60 e seguenti del CCS; - gli statuti di Lepontia Cantonale; - gli statuti della SSS.